Antica Drogheria A5 01 Protezione Solare 01
Picture of Antica Drogheria
Antica Drogheria

Protezione solare: le erbe possono essere utili?

Con l’arrivo della bella stagione e del caldo viene sempre più automatico esporsi al sole. Se nei giorni di primavera il calore non è ancora così intenso e non si percepisce fastidio, ciò non significa che non sia necessaria la protezione solare.

I prodotti solari sono senza dubbio il metodo migliore per proteggere la pelle dai raggi UV, evitando arrossamenti, scottature e conseguenze persino più gravi per la pelle, come per esempio melanomi.

Il consiglio è di acquistare sempre prodotti solari di qualità, in modo tale da garantire un’ottima protezione e, allo stesso tempo, lasciare la pelle morbida e idratata.

La protezione non va trascurata nemmeno quando si rimane all’interno: attraverso le finestre o i finestrini della macchina possono comunque penetrare raggi UV, da cui bisogna proteggersi.

Alcune persone si chiedono se, oltre ai prodotti solari – che sono comunque insostituibili –, si possano sfruttare gli estratti di erbe per proteggere la pelle dai raggi solari. Talvolta, infatti, nelle creme solari o negli oli per la protezione solare vengono aggiunte sostanze come estratti di camomilla. Vediamo perché.

Perché i raggi solari sono dannosi per la salute

I raggi solari, o meglio le radiazioni solari, hanno due tipi di effetti negativi per la salute della pelle:

  • I raggi UVB hanno una azione legata al calore, che può provocare scottature ed eritemi. Sebbene siano conseguenze con una pericolosità contenuta, possono comunque essere molto disturbanti e generare effetti estetici poco piacevoli.
  • I raggi UVA sono invece più pericolosi, in quanto penetrano nella pelle in profondità e, sebbene non creino un disagio immediato, a distanza di anni possono provocare conseguenze molto serie, come per esempio melanomi e tumori della pelle. Oltre all’uso della crema solare, è bene proteggersi con abbigliamento adeguato e con occhiali da sole. Questi raggi sono presenti anche quando il cielo è coperto.

Esistono poi anche degli altri raggi solari, gli UVC, che sono particolarmente pericolosi per gli esseri umani, ma non raggiungono il suolo in quanto sono bloccati dall’ozono che avvolge l’atmosfera terrestre.  

Antica Drogheria A5 01 Protezione Solare 03

Le erbe per la protezione solare

La protezione solare rappresenta dunque un tema molto importante, che non può essere preso alla leggera. Sebbene le erbe contengano molti principi attivi benefici per la pelle, essi da soli non sono sufficienti a proteggere la pelle dai raggi UV.

Per la protezione solare, infatti, sono necessari dei filtri solari, come salicilati, cinnamati, octylcrylene, e altri principi attivi, che vengono inseriti nella composizione delle creme solari: essi assorbono i raggi UV ed evitano che questi possano danneggiare la pelle

Possono poi essere presenti anche i cosiddetti schermi fisici: si tratta di sostanze minerali, come l’ossido di zinco o il biossido di titanio, che proteggono la pelle riflettendo la luce solare.

Nei prodotti solari possono essere aggiunte altre sostanze che completano la copertura: infatti, possono aver la funzione di rendere la crema più resistente all’acqua oppure possono donarle una texture più gradevole. Infine, e questo è il caso degli estratti delle erbe, possono avere funzione idratante, emolliente e antinfiammatoria.

Proprio per questo motivo, le erbe, più che proteggere la pelle dal sole e dai suoi raggi, possono essere utilizzate per lenire i disturbi conseguenti le scottature, che si possono prevenire con il corretto utilizzo dei prodotti solari.  

|Sponsorizzato

I rimedi naturali per le scottature solari

Nel caso in cui si andasse incontro a scottature molto forti o ad eritemi, è senza dubbio necessario rivolgersi al proprio medico curante e farsi consigliare il farmaco adatto.

Tuttavia, quando si tratta di semplici arrossamenti o scottature lievi, si possono sfruttare, come rimedio, i principi attivi delle erbe.

  • Olio di iperico: è un olio che si ottiene dai fiori freschi di iperico, il cui nome scientifico è Hypericum perforatum, pianta conosciuta anche come Erba di San Giovanni. L’olio prodotto con questi fiori è particolarmente apprezzato per le sue proprietà lenitive. Grazie all’alto contenuto di trigliceridi, di flavonoidi e di acilfluoroglucinoli ha ottimi effetti per il trattamento di vari disturbi cutanei di lieve e media entità, tra cui le scottature, le ustioni, gli arrossamenti e gli eritemi.
  • Gel di aloe vera: anche l’aloe vera è una pianta dai mille benefici per la pelle, in quanto è ricca di principi attivi che svolgono una funzione rigenerante e antiossidante. In caso di scottature solari, il gel all’aloe vera può essere steso sulla pelle, donando un immediato sollievo. Ricca di polisaccaridi, l’aloe vera può essere utilizzata come doposole anche per prevenire l’invecchiamento della pelle e la formazione di inestetismi.
  • Impacchi di malva e camomilla: anche queste due piante hanno importanti effetti calmanti e lenitivi. Pertanto, in mancanza di prodotti specifici, si possono usare infusi nei quali imbibire una garzetta e stenderli sulla pelle arrossata. Sempre meglio, però, chiedere consiglio al medico prima di usare metodi casalinghi.

Abbronzatura perfetta: come comportarsi

Per avere una abbronzatura perfetta è bene utilizzare i prodotti migliori per la pelle e per la sua protezione. Di solito, i migliori prodotti solari contengono sostanze che non solo proteggono dai raggi UV, ma che si mantengono a lungo sulla pelle, la idratano e la aiutano ad abbronzarsi donando una colorazione dorata e in linea con la propria carnagione.

In commercio, vi sono diverse tipologie di prodotti, che si differenziano per fattore di protezione, composizione, età oppure per la zona del corpo che devono proteggere.

Per avere una abbronzatura perfetta è quindi necessario scegliere il prodotto più adatto alla propria pelle e alla propria condizione senza temere che una protezione alta posta ostacolare l’abbronzatura.

Condividi questo post
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.