Antica Drogheria Proprieta Del Te Verde 01
Antica Drogheria
Antica Drogheria

Le proprietà del tè verde

Il tè verde è una varietà di tè che negli ultimi anni si è diffusa ampiamente anche in Occidente non solo per il suo gusto delicato e piacevole, ma anche per le sue proprietà benefiche.

Il tè verde: che cos’è e come viene prodotto

Il tè verde è una varietà prodotta con gemme e foglie di Camelia Sinensis.

Una volta che le gemme e le foglie vengono raccolte, si procede con il trasferimento dei leaf sets negli stabilimenti: qui vengono fatti appassire attraverso il trattamento con il calore in modo che vengano stabilizzati e non si ossidino.

Ciò che differenzia il tè verde dagli altri tipi di tè è proprio la lavorazione che non prevede l’ossidazione.

I tè verdi più apprezzati sono quelli coltivati e prodotti in Cina e in Giappone anche se, grazie alla ampia diffusione di questa bevanda, oggi viene prodotta pressoché in tutto il mondo.

Il tipo di produzione, infatti, determina il gusto del tè verde: se i tè verdi in bustina che si trovano facilmente nel nostro paese spesso sono molto astringenti e amari e hanno un aroma di erba, in realtà i tè verdi “ortodossi” conservano aromi che offrono una ampia varietà di sapori: dalle noci alle mandorle, fino agli agrumi.

Durante il processo di appassimento aumenta la concentrazione dei succhi delle foglie e gli acidi grassi si trasformano in sostanze aromatiche.

Nelle produzioni tradizionali cinesi, questa fase avviene durante il tragitto dal luogo di raccolta allo stabilimento in cui le foglie di tè verranno lavorate, tuttavia in alcuni casi continua anche dopo. L’ideale è prolungare questa fase il più a lungo possibile per avere una varietà di tè più aromatica.

Gli altri step sono:

  • Stabilizzazione: in cui le foglie vengono trattate con il vapore per sviluppare il classico sapore tostato.

  • Arrotolamento

  • Essicazione

  • Classificazione

  • Confezionamento.

Antica Drogheria Proprieta Del Te Verde 02

Le proprietà del tè verde

Ciò che differenzia, dunque, il tè verde dalle altre varietà è il tipo di lavorazione, che esclude la fermentazione, bloccando così il processo di ossidazione.

Il tè verde era già utilizzato fin dall’antichità nella medicina tradizionale per i suoi benefici sulla salute e oggi studi medici recenti hanno dimostrato la reale efficacia dei principi attivi.

L’elevato contenuto dei polifenoli è uno dei motivi per cui il tè verde è la bevanda considerata come la più benefica al mondo.

I polifenoli, infatti, sono delle molecole fitochimiche: antiossidanti che contrastano l’invecchiamento cellulare, mantenendo il buon funzionamento delle cellule stesse.

|Sponsorizzato

Prevenzione del cancro

Secondo studi scientifici del National Cancer Institute i polifenoli contenuti nel tè verde sarebbero in grado di proteggere dallo sviluppo dei tumori e ridurre i danni causati dai raggi UV.

Un altro fattore significativo sembrerebbe essere il fatto che i paesi dove il consumo di tè verde è molto elevato la percentuale di malati di cancro è molto più bassa della norma. Sebbene non si possa con certezza attribuirne il merito esclusivamente al tè verde, è altrettanto vero che quella osservazione sembrerebbe confermare gli studi di laboratorio. In base a questi, trarrebbero particolari benefici dal tè verde i tumori al seno, all’apparato urinario, al colon e intestino, allo stomaco e alla pelle.

Si pensa che i polifenoli siano in grado di bloccare la crescita delle cellule cancerose, anche se non sono ancora stati capiti i meccanismi in base ai quali ciò avviene.

Riduzione delle malattie cardiovascolari

Anche la salute del cuore sembrerebbe migliorare grazie al tè verde. Le malattie cardiovascolari sono tra le prime cause di morte in tutto il mondo. Secondo vari studi il tè verde aiuta a migliorare i livelli del colesterolo, soprattutto tenendo sotto controllo il colesterolo LDL, cosiddetto colesterolo cattivo.

Il tè verde aumenterebbe anche la capacità antiossidante del sangue, tenendo così a freno possibili patologie di tipo cardiocircolatorio.

Antica Drogheria Proprieta Del Te Verde 03

Accelerazione del metabolismo

Sebbene non tutti gli studi siano concordi, sarebbero stati osservata una tendenza all’aumento del metabolismo per le persone che consumato abitualmente tè verde.

I principi attivi del tè verde, infatti, sembrerebbero in grado di provocare l’accelerazione della combustione dei grassi e aumentare il metabolismo.

Miglioramento della funzione celebrale e protezione dall’invecchiamento del cervello

Gli effetti positivi del tè verde non sono legati solo alla salute fisica, ma sembrerebbero avere interessanti riscontri anche su quella celebrale.

Il tè verde sembrerebbe migliorare la funzione celebrale grazie alla presenza di caffeina, ma non solo.

La concentrazione di caffeina, più ridotta rispetto a quella del caffè, avrebbe una buona funzione stimolante, senza però incorrere negli effetti collaterali di bevande che ne hanno una quantità maggiore.

La caffeina, infatti, aumenta l’attivazione dei neuroni e agisce sulla concentrazione di dopamina e norepinefrina, che sono dei neurotrasmettitori.

Inoltre, il tè verde contiene anche un aminoacido, L-teanina, che, in sinergia con la caffeina, ha effetti anti-ansia e migliora la funzione celebrale.

Inoltre, sembrerebbe che l’uso abituale di tè verde protegga dalle malattie neurodegenerative come l’Alzheimer e il morbo di Parkinson. Sarebbero i composti della catechina contenuti nel tè verde a proteggere i neuroni che sono più a rischio nel caso di malattie neurodegenerative.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email