Antica-drogheria - proprietà benefiche cioccolato
Picture of Antica Drogheria
Antica Drogheria

Le 5 proprietà benefiche del cioccolato

Le proprietà benefiche del cioccolato, meglio se fondente, risalgono all’antichità e possono essere di aiuto per la nostra salute, di supporto ad un regime alimentare sano, coadiuvanti in presenza di alcune patologie, ma anche raccomandate durante un piano alimentare dietetico.

Il cioccolato è un alimento che fa parte del nostro mondo sin da bambini. Usato per addolcire alcuni momenti della nostra giornata, viene generalmente introdotto nell’alimentazione di tutti noi già dai primi anni di vita, con l’intento di regalare una coccola, per premiarci, per farci sentire amati, ma proprio con la consapevolezza delle proprietà benefiche che il cioccolato racchiude in sé.

Il cioccolato per poterlo considerare amico della salute, però, dovrebbe essere fondente, cioè composto almeno dal 43% di pasta di cacao.

Antica-drogheria - proprietà benefiche cioccolato

Le principali proprietà benefiche del cioccolato

Sono tante e importanti le proprietà benefiche del cioccolato, quegli effetti positivi naturali che possono essere di aiuto per la nostra salute fisica e psicofisica.
Andando a scoprire la sua composizione, gli  elementi che lo compongono e le sue proprietà benefiche, qui sotto elencate, potremmo goderci una bella tazza di cioccolato fondente caldo o mangiarci un buon cioccolatino o due, senza sensi di colpa per la nostra linea o la nostra salute, anzi coscienti che facciamo qualcosa di buono per noi stessi e per il nostro corpo.

Le naturali proprietà antidepressive del cioccolato

Una delle principali proprietà benefiche del cioccolato è dovuta alla presenza di feniletilamina, un alcaloide neurotrasmettitore, che rende possibile la secrezione di endorfine e la produzione di serotonina, conosciuta anche come l’ormone della felicità. Questo genera in noi una piacevole sensazione di benessere, influisce positivamente sul nostro umore e sembra anche essere capace di indurci all’innamoramento, proprio perché rilassati, sereni e aperti alla positività e alle gioie della vita. Ecco perché questo alimento può essere considerato un antidepressivo naturale.  

I naturali effetti antiossidanti del cioccolato

Tre ulteriori e importanti proprietà benefiche del cioccolato, che possono aiutare tutti noi a contrastare l’invecchiamento cellulare del nostro corpo e il loro deteriorarsi, sono:

  • Mantenimento della pelle giovane con il cioccolato: il cioccolato combatte l’ossidazione dei radicali liberi,  grazie all’alto contenuto di polifenoli, flavonoidi antiossidanti, amici delle nostre cellule e della nostra pelle, inoltre, contiene una quantità considerevole di minerali quali il ferro, il calcio e il potassio, che aiutano le cellule a rigenerarsi e a conservarsi in ottima salute. Questo ne contrasta l’invecchiamento. La pelle risulta così protetta dagli effetti nocivi dei raggi UV e si mantiene idratata.
  • Il cioccolato contro il colesterolo cattivo: gli antiossidanti, inoltre, sono in grado di combattere anche il colesterolo cattivo. Tutto ciò grazie alla presenza dell’acido stearico che contrasta l’innalzamento dei valori del colesterolo cattivo e aumenta i livelli di colesterolo buono.
  • Protezione del cuore con il cioccolato: questo alimento può funzionare anche da cardio-protettivo.
    L’uso di flavonoidi antiossidanti è una sana abitudine in grado di prevenire l’insorgere di malattie cardiovascolari come l’ictus e l’infarto. Tanto maggiore è la percentuale di cacao, tanto superiore è la presenza di flavonoidi: in media 50-60 mg ogni 100 grammi di cioccolato fondente.

L'efficacia naturale del cioccolato contro i crampi muscolari

Una delle principali proprietà benefiche del cioccolato è dovuta alla presenza di feniletilamina, un alcaloide neurotrasmettitore che rende possibile la secrezione di endorfine e contrasta l’insorgere di crampi muscolari notturni o durante allenamenti sportivi.
Questi crampi sono causati, nella maggior parte dei casi, da una carenza di magnesio. Il magnesio è il minerale che favorisce il perfetto funzionamento delle cellule, nella trasmissione degli stimoli, all’interno del sistema nervoso e permette la corretta contrazione muscolare. Il cioccolato fondente, così come fichi e frutta secca, contiene una consistente quantità di questo minerale: circa 80 mg di magnesio ogni 100 grammi di cacao amaro. Per tale ragione, questo alimento risulta essere una buona soluzione per gli sportivi che soffrono di crampi muscolari.

Il cioccolato è un avversario naturale contro l’anemia

Il cioccolato fondente contiene all’incirca 2 mg di ferro per ogni 100 grammi. Risulta essere secondo soltanto al fegato d’oca nella lista degli alimenti più ricchi di ferro. Per questo è ritenuto un alimento particolarmente utile per chi soffre di anemia.

|Sponsorizzato

Il naturale effetto drenante del cioccolato

Dimagrire mangiando un po’ di tutto! In questo caso è proprio vero. La teobromina è un alcaloide naturale presente nella pianta di cacao ed ha la capacità di stimolare l’attività renale, favorendo la diuresi e contribuendo all’eliminazione dei liquidi in eccesso. Questo processo è importante per la vitalità delle cellule e per la perdita di adipe all’interno di esse. Un alleato importante nella lotta alla tanto odiata cellulite e utilissimo all’interno di regimi alimentari volti al dimagrimento.

Antica-drogheria - proprietà benefiche cioccolato

Le controindicazioni e gli effetti collaterali del cioccolato

Il cioccolato, però, oltre alle sopra elencate proprietà benefiche, ha anche alcune controindicazioni. Nessuno è perfetto! Queste sono dovute agli effetti collaterali della caffeina contenuta in questo alimento, soprattutto se di cioccolato se ne dovesse consumare una grande quantità:

  • ha un leggero effetto vasodilatatore, da ciò ne deriva che ne è sconsigliata l’assunzione in caso di forte mal di testa.
  • in dosi elevate, può causare il rilassamento dello sfintere esofageo inferiore, permettendo all’acidità di stomaco di arrivare fino in gola. Questo comporterà dei bruciori di stomaco, soprattutto in chi soffre di gastrite, reflusso gastrico, colite ed ulcere.
  • inoltre, è uno stimolante intestinale, per questo può essere causa di episodi di dissenteria.
  • i bambini non dovrebbero ingerirne grandi quantità, in quanto provoca in loro iperattività!

Le origini del cacao: tra storia e mistero

Il cioccolato affonda le sue origini in un passato antico e velato di un tenue mistero, che riporta agli albori delle prime civiltà e a mondi lontani. Ancor prima dell’inizio dell’era cristiana, nell’America meridionale, questo alimento era chiamato Cibo degli Dei. Già allora, le sue proprietà benefiche erano conosciute e riconosciute dalle antiche popolazioni. Il suo nome, infatti, era proprio a testimonianza di questo suo innato potere di riscaldare l’animo, il corpo e la mente.

Un alimento amato sin dalla notte dei tempi, trasformato nei secoli dalle sapienti mani di raffinati maestri cioccolatieri. Un prodotto che, al di là dei suoi effetti benefici, piace a tutti, in ogni occasione ed in ogni momento della giornata.

Condividi questo post
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.