Antica Drogheria Galateo Del Te Come Rispettare Etichetta 01
Antica Drogheria
Antica Drogheria

Galateo del tè: come rispettare la “tea etiquette”

Il tè, si sa, è un rito e, come tale, richiede il rispetto di un vero e proprio galateo del tè: non è necessario essere ospiti a Kensington Palace, può essere curioso e divertente conoscere la famosa tea etiquette anche se si prende una semplice tazza di tè a casa propria.

Nel Regno Unito esiste un vero e proprio protocollo da seguire scrupolosamente, frutto di tradizioni antiche che hanno origine direttamente in casa reale. Per rendere il pomeriggio con le amiche un rito regale, ecco alcune regole da seguire secondo la tea etiquette della famiglia reale.

Le regole del galateo del té

Le tea etiquelle rules sono vere e proprie regole che raccontano molto del modo di vivere e di interpretare la vita nella casa reale.

Gli inglesi ci tengono alla cerimonia dell’afternoon tea e almeno alcune di queste regole vengono ancora oggi rispettate non solo dai reali ma anche da persone comuni, soprattutto da chi ha già una certa età, mentre i giovani sono meno rigorosi.

Antica Drogheria Galateo Del Te Come Rispettare Etichetta 02

1. Usare la terminologia corretta: afternoon tea, cream tea o high tea?

Che sia subito chiaro: l’afternoon tea è una cerimonia del tè completamente diversa dall’high tea. Prima di tutto per l’orario, in quanto l’afternoon tea si svolge in un orario compreso tra le 15 e le 17, mentre high tea avviene in un orario serale. Quindi, per il tipo di cibi che accompagnano il tè.

Nel primo caso, sandwich, scone, focaccine e dessert mentre nel secondo caso è prevista una portata con carne.

Inoltre, c’è anche un motivo di classe sociale: se l’aftenoon tea era riservato alle classi più ricche e nobili, l’high tea tradizionalmente era una cerimonia tipica delle classi dei lavoratori: innanzi tutto si svolgeva in orario più tardo, al termine del lavoro, e poi richiedeva un pasto più abbondante e un tè forte.

Chiamare high tea l’afternoon tea, soprattutto in certi ambienti, può essere offensivo.

Il cream tea, invece, è molto simile all’afternoon tea e si differenzia solo per il fatto che include focaccine con panna, i famosi scones clotted cream. Si tratta di una specialità di alcune aree della Gran Bretagna: la clotted cream, infatti, è originaria del Devon e della Cornovaglia. A seconda della zona ci sono abitudini diverse sulla distribuzione della marmellata: in Devon si mette prima la crema e poi sopra la marmellata, mentre in Cornovaglia la marmellata viene prima.

2. Tenere correttamente tazza e piattino

Le tea etiquette rules riguardano anche il modo di tenere la tazza e il piattino.

  • La tazza da tè ha una conformazione diversa da quella da caffè e può essere afferrata dal manico. Tenerla tutta in mano è considerato un gesto di scortesia: va afferrata tra pollice e indice, con il medio in appoggio poco più in basso.

  • Il famoso mignolo in alto, come erroneamente si vede in molti film, è un gesto scorretto: il mignolo va sempre in basso.

  • Il piattino, invece, rimane appoggiato al tavolo, a meno che si sia in piedi e a una certa distanza dal tavolo. In quel caso, si tiene il piattino con la sinistra e la tazza con la destra.

|Sponsorizzato

3. La direzione giusta secondo le ore dell’orologio

Molti movimenti legati alla cerimonia del tè devono essere compiuti in modo corretto, spesso utilizzando come codice la direzione delle lancette dell’orologio.

  • Il tè non si mescola in modo circolare né in senso antiorario né in senso orario. Per mescolare il tè bisogna fare un momento longitudinale da ore 12 a ore 6.

  • Il manico della tazza deve rimanere sempre a ore 3, solo se i è mancini si può girare a ore 6.

  • Anche gli accessori vanno appoggiati al tavolo in modo corretto. Se si desidera che il piatto venga portato via dal cameriere, si posiziona la forchetta, con i rebbi rivolti verso l’alto, a ore 4 e il coltello in modo da indicare 20 minuti. Se, invece, non si ha ancora finito, la forchetta avrà i rebbi abbassati e sarà posizionata a ore 8.

Antica Drogheria Galateo Del Te Come Rispettare Etichetta 03

4. Prima il latte o prima il tè?

Un dibattito secolare riguarda la sequenza secondo la quale mettere il tè e il latte nella tazza. Prima di tutto c’è da dire che il latte si aggiunge solo al tè nero, mai al tè verde né all’oolong.

Detto ciò, la corretta sequenza non dipende solo dal gusto personale ma, secondo gli esperti, sarebbe proprio una questione di qualità della bevanda.

Il tè nero, infatti, richiede una temperatura dell’acqua molto alta, vicina ai 100°C. Se nella tazza si trova già il latte, la temperatura si abbassa notevolmente dando luogo a una bevanda di scarsa qualità.

Anche nel momento in cui l’infusione avvenga in nella teiera e non nella tazza, è sempre consigliabile versare prima il tè, per sincerarsi della concentrazione della bevanda prima di aggiungere il latte.

5. Come si mangiano dolcetti e panini

Se si chiamano finger food un motivo ci sarà. E, infatti, le prelibatezze che vengono servite con il tè nell’afternoon tea vanno afferrate e mangiate con le dita, a differenza di quello che si potrebbe pensare quando si immagina il galateo del tè a corte.

  • Sandwich, scones e mini dolcetti si mangiano proprio con le mani. Quando invece si intende spalmare la clotted cream o la marmellata, si usa il coltello.

  • I panini si mangiano per primi, per passare agli scones e ai dolci. I tre momenti della cerimonia corrispondono alle tre portate, ognuna su un livello diverso dei vassoi a tre piani.

  • I panini vanno mangiati con 2 o 3 morsi e non messi in bocca tutti assieme.

  • Gli scones si rompono con le mani ottenendo focaccine di dimensioni più piccole che si spalmano di clotted cream e marmellata con un coltello. È invece considerata scortesia fare un panino con due pezzi di scones sovrapposti.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email