Antica Drogheria Come Scegliere Tazza Da Te Perfetta 01
Antica Drogheria
Antica Drogheria

Come scegliere la tazza da tè perfetta

Fin dai tempi antichi la tazza da tè ha avuto una notevole importanza all’interno degli utensili utilizzati per i vari rituali del tè.  

Sebbene sia in Cina sia in Giappone fosse un oggetto piuttosto semplice, simile a una ciotola, era molto importante che avessero caratteristiche specifiche, che erano necessarie sia per la corretta realizzazione della cerimonia del tè, sia per rispettare la filosofia che accompagnava quest’ultima.

In Cina, il Gaiwan, e in Giappone, il Chawan, erano due tipologie di ciotole molto semplici e diffusissime: il gaiwan, che risale alla dinastia Ming, è un tipo di tazza piuttosto piccolo, con il coperchio per effettuare direttamente la sospensione del tè, e senza manico. Il Chawan è invece la ciotola utilizzata per la cerimonia del tè giapponese. Fatta di terracotta è ancora più semplice di quella cinese, così come richiesto dal maestro Sen no Rikyu, che preferiva che fossero ruvide e semplici. Non hanno manico né coperchio.

Nonostante ciò, durante il rito del tè giapponese era previsto che l’invitato prima di sorbire il tè ammirasse, pur nella sua semplicità, la tazza che gli veniva consegnata rivolta dalla parte frontale.

Nel corso dei secoli, poi, con l’arrivo del tè anche in Occidente e la diffusione soprattutto nella penisola britannica, il tè ha assunto un altro significato e si è perso il concetto zen che stava alla base anche della scelta della tazza. Oggi, a seconda del luogo in cui ci si trova e delle aspettative che si riversano sul rito del tè, si trovano tazze dalle caratteristiche diverse.

Antica Drogheria Come Scegliere Tazza Da Te Perfetta 02

I principi secondo cui scegliere la tazza da tè

La tazza da tè non è un semplice oggetto, ma porta con sé un insieme di culture che si sono incrociate lungo le vie di tutto il mondo, e sulla base di queste si sono creati vari generi e stili di tazze.

Per capire quale sia la tazza migliore per le proprie esigenze è necessario avere ben chiaro quali siano i principi in base ai quali ispirarsi: se si desideri dare particolare rilievo al gusto, intendendo il tè unicamente bevanda, se seguire l’ideale di semplicità degli antichi monaci zen o se, ancora, rimanere nel solco della tradizione britannica. Insomma, le possibilità sono tante e tutte da valutare.

La tazza giusta per esaltare il gusto del tè

Si dice che per ottenere un ottimo tè non sia solo necessario avere un’ottima materia prima, ma devono essere presi in considerazione anche altri aspetti per nulla secondari. La temperatura dell’acqua e il tempo di infusione sono fondamentali per ottenere una bevanda dalle perfette caratteristiche organolettiche, oltre al fatto che anche la scelta tra infusione e sospensione cambiano il risultato.

Ma non solo: anche il servizio da tè, inteso come il tipo di teiera in cui mettere l’infuso e il tipo di tazza, è fondamentale per poter godere appieno del sapore del tè.

Secondo l’antica tradizione, il materiale da scegliere per tè e teiere sarebbe diverso a seconda del tipo di tè. Il tè bianco si accorderebbe bene a una tazza in vetro, mentre il tè verde e gli oolong a una in porcellana. Per Puer e tè rossi veniva invece usata una tazza in argilla.

Nella cultura occidentale, si usa meno la distinzione tra tipologie di tè e si ritiene che il materiale ideale per godere del tè nel miglior modo possibile sia attraverso l’uso della porcellana finissima. Poiché però la porcellana è molto cara, si può anche utilizzare la ceramica, a condizione che anche questa sia piuttosto fine.  

Se l’obiettivo della scelta della tazza è il piacere del gusto, vanno eliminate le tazze e le teiere in argento e in peltro, in quanto trasferiscono un gusto metallico alla bevanda.

Il piacere estetico della tazza da tè

La tazza da tè, oltre ad avere caratteristiche che incidono sul gusto, è un oggetto che deve soddisfare anche l’aspetto estetico.

Già nella cultura antica della cerimonia del tè giapponese la tazza, per quanto semplice e ispirata ad ideali di estrema sobrietà, andava ammirata.

Nella cultura britannica il servizio da tè è un vero oggetto di culto anche dal lato estetico. Chi vuole che la propria tazza non sia sono un oggetto finalizzato a sorbire il tè, ma un modo per abbellire la propria casa e per accogliere al meglio l’ospite, può spaziare tra i vari prodotti tipici dello stile british, con le classiche tazzine in porcellana, impreziosite da finiture in argento e da disegni floreali.

Chi, invece, preferisce tazze più sobrie ma altrettanto eleganti, può attingere dalla cultura cinese che presenta tazzine in porcellana di dimensioni molto contenute.

Antica Drogheria Come Scegliere Tazza Da Te Perfetta 03

Scegliere la tazza secondo lo stile zen

Se invece a guidare la scelta della migliore tazza da tè è l’intenzione di rimanere in linea con la spiritualità della filosofia zen, si può seguire la strada della semplicità.

Non è detto, infatti, che anche nella nostra cultura non si possa importare quei principi di sobrietà e purezza che guidavano le antiche cerimonie e restituivano all’arte del tè un aspetto spirituale.

Le piccole e semplici ciotole usate dai monaci giapponesi nel rituale del tè sono oggetti altrettanto pregevoli e degni di essere ammirati: tanto che proprio la cerimonia prevede che prima di bere si tenga in mano per qualche momento la tazzina e la si volti verso gli altri commensali affinché tutti possano ammirarla.

Le tazze moderne: in nome della praticità

Le tazze più moderne oggi non si avvicinano né all’antico stile cinese, né a quello minimalista della cultura zen né, tantomeno, al più raffinato stile british.

Oggi le tazze da tè più comuni e più amate dalle nuove generazioni sono tazze lineari e semplici che nelle loro forme e colori seguono i dettami delle mode. Il mug in particolare ha sostituito nelle case la classica tazza con il piattino.

I mug sono tazze cilindriche con il manico e dalle ampie dimensioni, capaci di contenere fino a 220 ml di tà. A seconda delle tendenze del momento, possono essere decorate con stampe diverse e avere forme leggermente diverse. Il loro vantaggio principale è che sono molto comode e che, data la forma, mantengono a lungo il calore. Per quanto riguarda il gusto, in genere i materiali di cui sono fatte non influiscono in modo particolare, quindi si possono usare anche se si è amanti di un buon tè.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email