Antica Drogheria Come Fare Salsa Al Curry E Come Abbinarla 01
Antica Drogheria
Antica Drogheria

Come fare la salsa al curry e come abbinarla

La salsa al curry è un classico della cucina orientale che, per il suo gusto piacevole e l’ampia gamma di abbinamenti, si è diffusa anche in Occidente. Dal sapore intenso e speziato, è in grado di incidere in modo determinante sul piatto con cui viene servita, offrendo un mix di sentori che esaltano i cibi a cui si accompagna.

La salsa al curry, infatti, aggiunge delicatezza al suo ingrediente principale, il curry, condimento prelibato ottenuto dall’insieme di numerose spezie.

Che cos’è il curry

Sebbene spesso si pensi al curry come una singola spezia, in realtà, è il risultato di un mix di spezie responsabili dell’ampia gamma di sapori dalle sfumature diverse che il curry riesce a produrre.

Le miscele con cui viene creato il curry hanno diversi ingredienti, che possono variare nella qualità e qualità da regione a regione: curcuma, zenzero, cannella, chiodi di garofano, pepe nero, cumino, cardamomo verde, coriandolo, semi di finocchio, semi di fieno greco, foglie di murraya, riso tostato in polvere, noce di cocco, cipolla e aglio.

Inoltre, non tutti gli ingredienti vengono utilizzati per le diverse miscele e possono risultare curry anche molto diversi tra di loro: a miscele dolci si contrappongono miscele più speziate e più piccanti, alcune addirittura piccantissime.

Antica Drogheria Come Fare Salsa Al Curry E Come Abbinarla 02

L’origine del curry

A differenza di ciò che spesso si crede, il curry ha una storia piuttosto recente. Se è vero che nella cucina indiana vi è l’abitudine di cucinare utilizzando molte spezie mescolate fra loro, il curry, così come lo intendiamo noi, nacque in Europa nel Settecento. Nella cucina indiana, il mix di spezie viene semplicemente chiamato masala, che significa miscela e può essere composto da molte spezie diverse, oltre che da erbe.

In Europa, durante il Settecento, numerosi mercanti delle Compagnie delle Indie tornarono in patria, portando con sé servitù indigena, che spesso aveva la funzione di occuparsi della cucina.

I nuovi gusti speziati e piccanti che venivano usati dai cuochi indiani ottennero fin da subito l’apprezzamento anche da parte del mondo occidentale. Poiché non c’era sufficiente disponibilità di spezie, alcune ditte anglo-indiane e olandesi cominciarono a importarle e a produrre una miscela di spezie chiamata curry, in cui gli ingredienti principali erano curcuma e diverse varietà di peperoncino.

Nel corso del tempo, il curry entrò in modo sistematico anche nella cucina europea, tanto che nel 1747 nel volume “The art of cookery made in plain and easy” di Hannah Glasse è già contemplata una ricetta con il curry. A partire, poi, dall’Ottocento, le ricette al curry sono numerose in tutta Europa.

La salsa al curry

Così come esistono diverse varianti di curry, anche la salsa può avere alcune differenze di gusto, a seconda degli ingredienti con cui il curry è stato prodotto.

In genere la salsa al curry viene abbinata a piatti come il pollo o il riso, tuttavia nella ricetta tradizionale indiana della preparazione del pollo al curry, le spezie vengono aggiunte direttamente durante la cottura.

Anche la salsa al curry sembrerebbe, dunque, essere una ricetta più occidentale, almeno nella versione più conosciuta, ovvero quella vellutata e dorata. L’aspetto cremoso è infatti dato dall’aggiunta di una crema tipo besciamella o da panna e il colore dorato si ottiene grazie alla presenza di spezie come curcuma e, talvolta, zafferano.

|Sponsorizzato

Come fare la salsa al curry

Le ricette per la salsa al curry sono numerose ed è possibile scegliere la versione che si preferisce dosando le spezie di modo diverso. Chi, per esempio, preferisce i gusti piccanti può aggiungere una percentuale maggiore di peperoncino, oppure chi preferisce quelli più aromatici può aggiungere curcuma o zafferano in maggiore quantità.

Ingredienti

  • 50 gr. di burro

  • 50 gr. di farina

  • 1/2 l. di latte

  • 5 cucchiai di curry

  • 1 cipolla

Il procedimento per fare la salsa al curry è molto semplice e veloce ed è molto simile alla classica besciamella. Fare soffriggere il burro con la cipolla tritata finemente fino a che il burro inizierà a spumeggiare e la cipolla a diventare colorata.
Spegnere la fiamma e aggiungere la farina assieme alle spezie che compongono il curry, amalgamando bene. Scaldare a parte il latte senza farlo bollire, quindi aggiungerlo poco a poco al composto di burro, farina e spezie. In questa fase è molto importante mescolare, meglio con una frusta, in modo che non si formino grumi. Lasciare cuocere per qualche minuto finché si sarà addensata. Se risulta troppo densa, allungare con un po’ di latte.

Antica Drogheria Come Fare Salsa Al Curry E Come Abbinarla 03

I piatti da abbinare alla salsa al curry

Nella tradizione indiana il curry viene utilizzato prevalentemente con il pollo, il pesce, soprattutto con in gamberi, e con il riso.

Benché, in genere la tradizione indiana preveda un uno del curry direttamente nella cottura dei piatti, la cremosità della salsa al curry l’ha resa molto diffusa in occidente.

Il pollo è per eccellenza il piatto che si sposa meglio con la salsa al curry, spesso con un contorno di riso basmati. Data la sua delicatezza, può essere usata per insaporire anche un semplice piatto di riso in bianco, anche in questo caso meglio se di tipo basmati. In ogni caso, anche pesce e verdure trovano un ottimo completamento con questa salsa, anche in piatti unici. C’è chi la utilizza anche con il cous cous.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email