Antica Drogheria Come Conservare Le Erbe Aromatiche 01
Antica Drogheria
Antica Drogheria

Come conservare le erbe aromatiche e le spezie: i barattoli

Le spezie popolano le nostre cucine per offrire una vasta gamma di sapori e aromi ai nostri piatti. Non tutti però sanno come conservare le erbe aromatiche e le spezie correttamente.

Se solo alcuni grammi di questi preziosi ingredienti sono in grado di cambiare il gusto delle nostre pietanze, aggiungendo note speziate, è altrettanto vero che devono essere in perfetto stato di conservazione, in modo tale da trasmettere le migliori qualità organolettiche ai cibi.

Per questo motivo, è importante fare attenzione a come conservare le spezie.

Le spezie e le erbe aromatiche si deteriorano?

Il processo di deterioramento delle spezie e delle erbe aromatiche è inevitabile, così come per tutti gli alimenti. Le spezie e le erbe sono degli alimenti di origine vegetale e, una volta staccati dalla pianta, lentamente si degradano. Tuttavia, rispetto ad altri alimenti, soprattutto rispetto a quelli di origine animale, il processo di deterioramento è più lento.

Se vengono utilizzare le corrette tecniche di conservazione, possono essere utilizzate molto più a lungo, tanto più che normalmente vanno incontro all’essicazione naturale, che è un metodo di conservazione corretto.

Nel corso del tempo, è abbastanza normale che tendano a perdere leggermente aromi e sapori, in quanto sono sostanze volatili che tendono a disperdersi nell’aria. Difficilmente il loro deterioramento può causare conseguenze sulla salute, anche se la data di scadenza ci tutela da possibili muffe e batteri che potrebbero formarsi.

Se le spezie e le erbe sono di produzione industriale in genere vengono utilizzati dei conservanti che inibiscono per un certo periodo di tempo il processo di degradamento. Se, invece, sono di produzione casalinga, il degrado potrebbe essere più rapido ed è necessario avere una cura maggiore nella conservazione.

Antica Drogheria Come Conservare Le Erbe Aromatiche 02

Conservare le erbe aromatiche: a cosa fare attenzione

Le spezie e le erbe aromatiche non sono solo l’ingrediente ideale per migliorare e personalizzare i piatti: sono anche esteticamente pregevoli, grazie alla moltitudine di colori che le caratterizzano e alle forme particolari.

Per questo è normale fare bella mostra delle proprie spezie nelle cucine. Tuttavia, bisogna fare attenzione ai contenitori che si utilizzano per conservarle e al luogo in cui vengono riposte.

Chi si chiede come conservare le erbe aromatiche dovrebbe sapere che sono quattro gli elementi a cui è indispensabile fare attenzione:

  • Luce: le piante sono notoriamente fotosensibili. Se fresche hanno bisogno di luce per sopravvivere, al contrario quando si trovano sotto forma di spezie o di erbe aromatiche perdono molto più velocemente le loro caratteristiche proprio quando vengono esposte alla luce. Di conseguenza, la scelta del barattolo, ma anche del punto della casa in cui vengono conservate è fondamentale per rallentare il processo di deterioramento.

  • Calore: così come la luce, anche il calore ha una azione negativa sulle spezie e sulle erbe. Tenere le i barattoli con i propri aromi vicino al forno o sopra ai fornelli non è mai una buona idea. Meglio una cantina fresca e aerata.

  • Aerazione: l’aria può disperdere leggermente le sostanze volatili, tuttavia contrasta l’umidità, che è molto dannosa per le spezie e le erbe.

  • Umidità: sicuramente rappresenta uno dei peggiori nemici delle spezie e delle erbe. Infatti, l’umidità provoca un deterioramento piuttosto rapido e provoca la formazione di muffe, che possono essere dannose per la salute di chi le consuma. Spesso in cucina si forma vapore acqueo dovuto alla cottura dei cibi: proprio per questo le spezie e le erbe andrebbero conservate a distanza dai fornelli, per evitare che il vapore intacchi le spezie, soprattutto se i contenitori non hanno una chiusura perfetta.

Antica Drogheria Come Conservare Le Erbe Aromatiche 03

I contenitori per conservare spezie e aromi

Le spezie e le erbe aromatiche, fresche o essiccate, richiedono pertanto una conservazione nei corretti contenitori, in grado di proteggerle da quegli elementi che possono essere dannosi.

I barattoli sono tra i tipi di contenitori più consigliati, tuttavia devono rispettare alcune caratteristiche:

  • Metodo di chiusura: i barattoli devono potersi chiudere con una chiusura seria, meglio se ermetica: in questo modo, anche se si trovano in un luogo umido, l’umidità ha una maggiore difficoltà ad entrare a contatto con la spezia;

  • Materiale: il materiale di cui sono composti i barattoli dovrebbe essere in grado di proteggere le erbe senza assorbire, né rilasciare sapori né odori. I barattoli di ambra, ovvero quelli che si utilizzano per le medicine, sono i più adatti, in quanto – essendo scuri – proteggono dai raggi solari. Il vetro è un altro ottimo materiale, tuttavia non protegge dalla luce: di conseguenza, i barattoli in vetro dovrebbero essere tenuti al chiuso o comunque lontano dai raggi del sole. Anche l’acciaio è un buon materiale che non si deteriora a contatto le sostanze contenute in nelle erbe. La plastica, invece, tende ad assorbire profumi e non isola perfettamente, quindi è meno adatta.

  • Dimensione: il barattolo dovrebbe essere della dimensione corretta. Non troppo grosso né troppo piccolo. L’ideale è che quando si acquista una ricarica, si possa mettere all’interno tutto il contenuto, per evitare che rimanga in parte nel sacchetto, dove si deteriorerebbe più velocemente. Questo permette di regolarsi sulle proprie esigenze, in modo da avere sempre a disposizione il quantitativo necessario senza rischiare di farlo diventare troppo vecchio.

Condividi questo post
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email