Anice Stellato Proprietà 01 Antica Drogheria
Antica Drogheria
Antica Drogheria

Usi e caratteristiche dell’anice stellato

Per quanto sia inconfondibile per la sua affascinante forma di stella, l’anice stellato ha proprietà curative e benefiche per la salute che non tutti conoscono, oltre ad essere una spezia dall’aroma intenso e molto gradevole, in armonia con molteplici preparazioni.

L’anice stellato in cucina si utilizza per infondere un gusto particolare ai cibi, soprattutto ai secondi piatti e ai dolci, è ottimo per preparare tisane, infusi e bevande calde e profumate, ma è anche indicato per contribuire alla risoluzione di problemi molto comuni, dal raffreddore alla difficoltà di digestione.

Anice stellato: proprietà e modalità di utilizzo

L’anice stellato è una pianta originaria dell’Est asiatico e dell’Estremo Oriente, i cui semi si trovano racchiusi nel tipico baccello legnoso a forma di stella. In passato veniva coltivato prevalentemente in Giappone e Cina, per poi diffondersi gradualmente anche in Europa.

Sebbene venga chiamato anice, ugualmente ad altre specie che si distinguono per un aroma molto simile, l’anice stellato (Illicium vero) non deve essere confuso con l’anice stellato giapponese (Illicium anisatum) in quanto fortemente tossico, né con il comune anice verde.

I frutti dell’anice stellato si raccolgono in tarda estate e inizio autunno, in cucina vengono utilizzati normalmente sia i frutti che i semi dopo avere trascorso un periodo di essicazione, di solito direttamente sotto i raggi del sole. Una volta essiccati, i frutti possono essere usati interi, anche in merito alla loro funzione decorativa, oppure polverizzati.

Oltre alla possibilità di aromatizzare cibi e bevande con l’anice stellato, le proprietà terapeutiche di questa preziosa pianta la rendono ideale anche per la preparazione di infusi e tisane squisite e benefiche. I semi dell’anice stellato sono molto ricchi di flavonoidi, di polifenoli e di un olio essenziale contenente anetolo: è questo il principio attivo dal quale ha origine il caratteristico aroma.

Anice Stellato Proprietà 02 Antica Drogheria

I benefici dell’anice stellato per la salute

Oltre al suo profumo intenso e gradevole, i benefici effetti dell’anice stellato possono contribuire a migliorare la salute e il benessere ed offrono un valido aiuto in molti casi, soprattutto sotto forma di tisana, gustosa e aromatica:

  • Un aiuto per l’apparato digerente: l’anice stellato favorisce la digestione, stimola la produzione dei succhi gastrici ed è anche un ottimo rimedio per l’inappetenza in merito al contenuto vitaminico e all’azione energizzante. Grazie all’effetto carminativo e antispasmodico, l’infuso di anice stellato può risultare efficace anche nel caso di coliche, crampi, gonfiori addominali e meteorismo;
  • Un rimedio naturale per tosse e bronchite: gli olii essenziali, di cui i semi di anice stellato sono ricchi, e l’alto contenuto in flavonoidi svolgono un’eccellente azione mucolitica, molto utile per contribuire a risolvere le infiammazioni e infezioni delle prime vie respiratorie, raffreddori, tosse, asma e bronchiti. L’anetolo contenuto nell’anice stellato svolge anche un’ottima azione antinfiammatoria e può essere efficace anche per contrastare l’influenza;
  • Una preziosa cura di bellezza: come cosmetico, l’anice stellato è ottimo per ridurre l’acne, per rimuovere le impurità della pelle e per curare l’herpes, può essere aggiunto allo shampoo per una pulizia profonda, compresa l’eliminazione dei pidocchi, e per riequilibrare la produzione di sebo, ed è ideale per l’igiene orale e la cura delle infiammazioni gengivali.
  • Un efficace profumatore e antitarme: i baccelli dell’anice stellato chiusi in un sacchettino di tela e collocati in casa e negli armadi, tengono lontane le tarme e svolgono un effetto repellente anche nei confronti di molti insetti fastidiosi.

In aggiunta ai più noti benefici per la salute che l’anice stellato può offrire, nella medicina tradizionale indiana si utilizza come trattamento terapeutico per l’artrite reumatoide e alcune forme di paresi. Pare che stimoli anche la produzione di latte materno, tuttavia, non essendo indicato da assumere in gravidanza, prima di farne uso è necessario consultare il medico.

Utilizzo dell’anice stellato in cucina

In cucina l’utilizzo dell’anice stellato riguarda il frutto essiccato e polverizzato oppure intero, il cui aroma ricorda molto quello della liquirizia.

Non solo è adatto come spezia per insaporire i secondi piatti a base di carne, arrosti, stufati, minestre e zuppe, ma viene aggiunto ai dolci anche per l’aspetto decorativo.

Nelle marmellate di frutta infonde una piacevole nota aromatica, così come nella preparazione di gelati e sorbetti e in confetteria. L’aroma dell’anice stellato, inoltre, è tipico anche di alcuni noti distillati, tra cui il Pastis, la Sambuca e l’Ouzo.

|Sponsorizzato

Per la loro bellezza, i frutti di anice stellato offrono un’ottima funzione decorativa, come centrotavola, segnaposto o per realizzare composizioni profumate e fantasiose.

Sotto forma di spezia, l’anice stellato è facilmente reperibile, tuttavia, il fascino dei suoi frutti induce coltivarlo anche in casa o in giardino, per godere non solo dell’aroma ma anche delle doti ornamentali della pianta: in questo caso, la precauzione principale è quella di non esporla alle basse temperature, trattandosi di una specie abituata ad un clima caldo.  

Condividi questo post
My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.